Cerca

Libri per l'estate 2020 - puntata 05

La complessità dei mercati non permette all'investitore di ignorare le relazioni tra le diverse classi di strumenti finanziari. John Murphy ci viene in aiuto con l’analisi intermarket che studia le correlazioni tra valute, commodity, azioni e debito pubblico. Ma la corretta allocazione di liquidità dipende anche da fattori ciclici e stagionali: l’almanacco di Hirsh e Person ci guida nell’identificare il timing corretto per entrare su ciascun mercato. Infine, per aprire gli orizzonti mentali, il libro di Mayer ci invita a visitare gli angoli più remoti del globo alla ricerca di occasioni di investimento.

ARGOMENTO: ANALISI E TRADING

John J. Murphy

Intermarket Analysis. Profiting from global market relationships

Pag. 270

Ed. originale: Wiley

Questo classico apre le porte dell’analisi tecnica intermarket al grande pubblico. Sicuramente John Murphy non è stato il primo a scriverne, prima di lui Mendelsohn, Moore e Ruggiero (vedasi B&F del 25/8) avevano trattato l’argomento dal punto di vista quantitativo intuendo che le correlazioni tra i diversi mercati fossero codificabili secondo un principio di causalità. Il libro di Murphy ha il pregio di spiegare l’analisi intermarket dal punto di vista grafico, semplificando l’approccio metodologico a favore dei lettori. Questo libro deve essere studiato da tutti coloro che investono o fanno trading seriamente: non si può operare serenamente se si ignorano le interdipendenze tra i mercati (azionario, obbligazionario, valutario, delle commodity) e l’impatto che hanno su di loro le decisioni politiche, le manovre monetarie e fiscali e i dati macroeconomici. John Murphy guida il lettore attraverso la storia dei mercati finanziari dagli anni Ottanta fino al rally delle commodity nei primi anni del 2000 e spiega le relazioni intermarket in periodi inflazionistici, deflazionistici, nei Bull Market o in occasione di guerre e crisi geopolitiche. Il libro, disponibile anche informato e-book, è un buon inizio allo studio della disciplina e non deve mancare nella biblioteca di chi desideri capire dove si sposta la liquidità e in quale mercato investire.

ARGOMENTO: ANALISI E TRADING

Jeffrey Hirsh, John Person

Commodity Trader’s Almanac 2020

Pag. 192

Ed: Wiley

Il libro pubblicato da Jeffrey Hirsh e John Person con cadenza annuale e giunto alla sesta edizione, è in realtà un almanacco di uso pratico che va ben oltre le funzioni di un semplice calendario. E’ infatti un aiuto prezioso per i trader di futures sui mercati americani perché contiene le statistiche dettagliate dell’andamento ciclico e stagionale negli ultimi 25 anni di tutte le principali commodity, indici azionari americani, debito pubblico e cross valutari con i segnali operativi “buy” e “sell” indicati giorno per giorno. Ogni strumento è esaminato sia dal punto di vista dell’analisi fondamentale sia di quella ciclica e stagionale: per ognuno di essi gli autori compongono una scheda facilmente leggibile con tabelle statistiche, grafici del pattern stagionale e consigli operativi. Ogni mese di calendario si apre con l’indicazione dell’andamento probabilistico di ciascuna commodity, degli indici azionari e delle valute. Inoltre, Hirsh e Person essendo attenti all’analisi intermarket propongono per ciascuno strumento in esame anche una lista di titoli ed ETF ad esso correlati. Questo almanacco è uno strumento di grande valore pratico e didattico. In inglese, si acquista su Amazon.

ARGOMENTO: ECONOMIA E SOCIETA'

Christopher Mayer

World Right Side Up. Investing across six continents.

Pag. 305

Ed: Wiley

Ex-banchiere d’affari, dal 2004 Mayer ricerca investimenti negli angoli remoti del nostro globo e ne scrive sulla sua newsletter che conta più di 20.000 iscritti. Il libro è l’ideale continuazione sia del racconto di viaggio di Jim Rogers (vedasi B&F del 21/7) sia del libro di Kishore Mahbubani sul dominio asiatico (vedasi B&F del 11/8). La lettura di questo avvincente lavoro è consigliata agli investitori di medio/lungo termine che siano interessati a diversificare il portafoglio per gli anni a venire. Mayer percorre il mondo in lungo e in largo: si parte dai BRIC e si arriva nei Paesi MENA (Medio Oriente e Nord Africa), si vola nei mercati di frontiera quali il Nicaragua e la Mongolia. Si analizza il mercato turco, l’Asia Centrale, si attraversa l’America dall’Argentina alla Colombia al Canada. Di ogni mercato l’autore spiega le caratteristiche demografiche, geografiche, economiche, indica quali materie prime sono presenti, il livello tecnologico dell’industria, i nomi delle principali aziende. Mayer chiude ogni capitolo con consigli di lettura: libri, riviste, fonti su internet. Un vero “must” per l’investitore, disponibile anche in formato e-book.


NOTA: Questi articoli sono ripresi da un ciclo di contributi che avevo pubblicato sul settimanale Borsa & Finanza tra luglio e settembre 2012 per aiutare gli investitori privati a migliorare la capacità di analizzare i mercati, capire l'economia, investire e fare trading. Sono libri che ho letto e studiato e che tengo nella mia biblioteca personale. Li considero degli evergreen da leggere e rileggere a distanza di anni, scoprendo sempre cose nuove nelle loro pagine.

CONTATTI

INVESTIROBOT

Via Copernico 38, 20125 Milano

www.investirobot.com

link a facebook
MS_23-06-2020_011815.png

Terms and Conditions about this Site

Privacy Policy

Disclaimers

© 2020 | InvestiRobot di Andrea Forni

Inviando il messaggio si accettano la Privacy Policy e i Termini riportati qui a fianco.