Cerca

Libri per l'estate 2020 - puntata 02

I libri che compongono la selezione della settimana toccano tre temi fondamentali. Il primo, magistralmente trattato da Edwards e Magee, riguarda la centralità dell’analisi grafica del prezzo e l’attualità della teoria di Dow anche in tempi di Quant e High Frequency Trading. Il secondo tema riguarda le logiche matematiche sottostanti gli indicatori più famosi disponibili in ogni software di analisi tecnica: il libro scritto da Fornasini ci svela cosa “sta dietro” l’oscillatore che solitamente si trascina sotto il grafico con un gesto meccanico del mouse. Ambedue i testi non fanno mistero della necessità di salvaguardare il capitale con un’adeguata gestione del rischio. Infine, il terzo libro della settimana è una piccola enciclopedia delle statistiche e dei dati economici che ogni giorno vengono pubblicati e che influenzano l’andamento delle borse.

ARGOMENTO: TECNICHE DI ANALISI E TRADING

Robert Edwards, John Magee

Technical Analysis of Stock Trends. 9th Edition

Questo grande classico dell’analisi grafica scritto in lingua inglese nel 1948 e periodicamente aggiornato è giunto alla nona edizione. Il lavoro degli autori è focalizzato sullo studio del prezzo secondo l’approccio della teoria di Charles Dow di cui spiegano principi, pregi e difetti. Nelle pagine del libro vengono proposti centinaia di grafici commentati e di consigli pratici per operare in presenza di pattern di continuazione, inversione, consolidamento, gap, canali e aree di supporto/resistenza su azioni, futures e commodities. I grafici mostrano solo l’essenziale: prezzo, volume e trendlines. Alla nostra generazione di traders online può sembrare strano leggere un grafico senza gli oscillatori ma il libro ci fa capire che è il prezzo al centro dell’analisi e da esso bisogna partire. Un’ampia sezione del libro è dedicata alla gestione del rischio con l’utilizzo degli stop loss, concetto caro agli autori, di cui uno è l’inventore della tecnica dei “Basing Points”. Concludendo, questa è un’opera monumentale composta in parte da grafici scritti a mano su carta millimetrata, di non facile lettura ma caldamente consigliabile all’appassionato di analisi discrezionale.


ARGOMENTO: TECNICHE DI ANALISI E TRADING

Achille Fornasini

Analisi tecnica dei mercati finanziari e trading online

ETAS, 2003

La scuola italiana dell’analisi tecnica è valida almeno quanto l’anglosassone e questo libro scritto da un eminente professore universitario ne è la prova. Sebbene sia un testo base di analisi discrezionale, la completezza degli argomenti e il grado di profondità con cui l’autore descrive ogni tecnica grafica di analisi “chartistica” e ogni procedura “euristico-quantitativa” (come l’autore definisce gli indicatori) lo fa apprezzare anche ai lettori più maturi. La particolarità di questo testo è nel modo con cui l’autore approccia indicatori e oscillatori. Non si limita a descrivere lo strumento e la sua applicazione pratica al grafico, bensì ne approfondisce accademicamente la logica matematica alla base, ne disseziona la formula, la spiega e la dimostra con tanto di tabella di calcolo manuale. Sembra eccessivo? Non credo. Il lettore entra così negli “ingranaggi” dell’indicatore, ne assimila il funzionamento e il modo di utilizzo pensato dall’inventore, e colma un “gap culturale” tipico dei trader online utenti di piattaforme ipertecnologiche. Un gradito ritorno alle origini, per essere coscienti degli strumenti su cui basiamo le nostre decisioni di investimento.

ARGOMENTO: MERCATO

Bernard Baumohl

The secrets of economic indicators. 2nd edition.

Prentice Hall, 2010

Questo libro in lingua inglese svela i segreti di sigle ormai comunemente usate nei titoli dei quotidiani e dei telegiornali italiani come Consumer Price Index, Non-Farm Payroll, German IFO Business Survey, Durable Goods Orders, Eurozone PMI e tante altre. Sigle che indicano dati statistici e macroeconomici che misurano l’andamento dell’economia di un paese. L’autore, giornalista di TIME Magazine e direttore dell’Economic Outlook Group di Princeton, per ciascuno degli indicatori macroeconomici europei, americani e asiatici trattati nel libro spiega in modo “didattico” il metodo di calcolo, l’importanza nell’ambito economico, l’impatto sui mercati finanziari, la frequenza di pubblicazione e fornisce al lettore i riferimenti internet dove trovare dati e serie storiche.

Baumohl ci aiuta a comprendere le relazioni causa-effetto tra questi importanti dati statistici e i mercati e le capacità predittive che alcuni di essi hanno sul futuro andamento delle borse.L’opera ha un taglio enciclopedico ed è pertanto da consultare in prossimità della data di uscita di ciascun indicatore economico.


NOTA: Questi articoli sono ripresi da un ciclo di contributi che avevo pubblicato sul settimanale Borsa & Finanza tra luglio e settembre 2012 per aiutare gli investitori privati a migliorare la capacità di analizzare i mercati, capire l'economia, investire e fare trading. Sono libri che ho letto e studiato e che tengo nella mia biblioteca personale. Li considero degli evergreen da leggere e rileggere a distanza di anni, scoprendo sempre cose nuove nelle loro pagine.

CONTATTI

INVESTIROBOT

Via Copernico 38, 20125 Milano

www.investirobot.com

link a facebook
MS_23-06-2020_011815.png

Terms and Conditions about this Site

Privacy Policy

Disclaimers

© 2020 | InvestiRobot di Andrea Forni

Inviando il messaggio si accettano la Privacy Policy e i Termini riportati qui a fianco.