Cerca

RobotsTheNewEra Meetup ospita Alumotion e la Robotica Collaborativa - Video Periscope!


Partenza con il botto per il primo Meetup Italiano di Robotica "RobotsTheNewEra Meetup" creato da Andrea Forni per offrire anche in Italia un luogo dove fare cultura di alto profilo e scambiare idee tra professionisti e appassionati di robotica e discipline affini. Membri del meetup sono imprenditori di robotica, aziende di vari settori economici, programmatori software, giornalisti, professori e ricercatori universitari, studenti e appassionati maker. Chiunque può portare la sua esperienza e condividere idee e progetti con gli altri.

In ciascun meetup affrontiamo un tema di robotica e lo facciamo invitando (dove possibile) una società di robotica, un ricercatore, un utilizzatore finale, una start-up innovativa, un investitore, a parlare delle loro esperienze. Il meetup è cresciuto da 5 membri di gennaio 2016 agli attuali 73 membri (luglio 2016) e questa crescita dimostra l'interesse nella materia e la qualità dei relatori che invitiamo ogni mese presso gli spazi del coworking StartMiUp di Copernico Centrale a Milano.

COM'E' ANDATA LA SERATA - testo e foto di Roberto Gerosa - http://socialdaily.it/

Mercoledì scorso 13 gennaio, è stato organizzato a Milano, presso il centro Copernico di Milano, il primo MeetUp di Robotica in Italia (questa è la pagina web dell’evento). Si è parlato di Robotica a 360°, come tecnologia da vendere ma anche come cultura, come impatto sulle nostre abitudini, sulla nostra economia, sul nostro sistema sociale. Gli ospiti di questo primo MeetUp siamo stati proprio noi di Alumotion.

Prima di procedere con lo “storytelling” di questo primo MeetUp, un vero e proprio successo, visto che erano presenti 28 persone in aula e ben 25 su Periscope, doverosa un’introduzione dedicata all’organizzatore dell’evento: Andrea Forni.

Analista di mercati finanziari, esperto di analisidei settori tecnologici. Andrea Forni è il fondatore di FRN Trading Strategies e dell’iniziativa culturale InvestiRobot – Observatory on Investment in Robotics – Osservatorio sugli Investimenti in Robotica.

E’ anche autore del libro "Robot. La Nuova Era" pubblicato in italiano e inglese, e in edizione cartacea in cinese da China Machine Press. Il libro è una sorta di viaggio tra robot collaborativi che diventano colleghi di lavoro, veicoli a guida autonoma, robot umanoidi, droni civili e militari, robot-chirurghi e altre meraviglie che stanno uscendo dai film di fantascienza per entrare nella vita reale. Essendo Andrea un analista finanziario, il suo interesse va oltre l’aspetto culturale ed emozionale per arrivare all’analisi del mercato e alla ricerca di opportunità di investimento.La robotica infatti, sta attraendo gli investitori, i quali la ritengono un’interessante opportunità di guadagno.

Del resto, come è stato illustrato nel corso del MeetUp, la Robotica è una delle 12 tecnologie che, secondo il McKinsey Global Institute (un rapporto del 2013 ancora valido), vanno seguite attentamente e che avranno un impatto impressionante sull’economia almeno fino al 2025.

Il mercato della robotica è in crescita esponenziale con numeri impressionanti secondo le statistiche di IFR riportate qui sotto.

Interessante anche l’evoluzione della robotica, da industriale a collaborativa, fino ad arrivare agli umanoidi di servizio.

LA ROBOTICA DEL PRESENTE - COBOT, PINZE E AGV

Questo primo MeetUp come abbiamo detto poco sopra, ha visto come protagonisti Fabio e Roberto Facchinetti di Alumotion. I quali hanno fatto il punto sulla situazione della robotica in Italia, partendo dall’evoluzione della loro stessa azienda. Fabio Facchinetti ha evidenziato, senza nascondere un pizzico di motivato orgoglio, come la “scommessa” sulla tecnologia di Universal Robots, società danese ora leader nel campo dei cobots, sia stata una scommessa vincente. Poteva sembrare azzardata fino a soli 3-4 anni fa. Del resto, fino al 2007 chi avrebbe creduto alla fine di Nokia e al declino di Blackberry, e soprattutto all’ascesa di Apple nella telefonia mobile?

Senza entrare troppo nel dettaglio (vi rimandiamo alla registrazione dello streaming), sottolineiamo quale sia stata l’idea, idea diventata realtà, vincente di Universal Robots.

Ovvero realizzare robot facili da programmare, leggeri da spostare, flessibili e versatili, in grado di adattarsi con semplicità e velocità a mansioni diverse tra loro.

Mentre in passato l’idea del robot industriale era quella di un macchinario pressochè inamovibile, ingabbiato in una cella all’interno della quale prestare attenzione neanche fosse la gabbia di una tigre affamata, Universal Robots cambia le carte in tavola e sfodera un concetto nuovo di robot, più in linea con il nuovo mercato del lavoro e dell’industria.

Il controllo di forza inoltre ha reso ancor più vincente questo modello di robot. Irrobustendo in modo decisivo sicurezza e affidabilità, caratteristiche imprescindibili quando si parla di lavoro.

Si è parlato anche di Robotiq, azienda canadese che produce pinze elettriche adattive industriali, ovvero pinze in grado di auto adattarsi alla geometria dell’oggetto da manipolare. Ne abbiamo parlato anche in questo articolo. Le servopinze Robotiq sono pensate per manipolare una grande varietà di oggetti utilizzando un solo organo di presa eliminando l’utilizzo di sistemi per il cambio rapido di pinze.

Questa tipologia di pinza ha ottenuto un successo di pari passo con i robot di Universal Robots. Offrono la flessibilità necessaria per automatizzare i più svariati processi che richiedano l’utilizzo di un alto mix di parti da manipolare come ad esempio asservimento macchine utensili, assemblaggio, saldatura, imballaggio, pick and place .

Evoluzione della robotica significa dare uno sguardo al MiR 100, un robot mobile user-friendly utile ai compiti di automazione nei processi di movimentazione interni e alle soluzioni logistiche in generale. MiR100 fa parte di una nuova generazione di robot mobili, in grado di effettuare una mappatura automatica del territorio con una facilità estrema senza la necessità di linee o markers per l’identificazione dei percorsi. Il semplice software di utilizzo è stato progettato in modo che chiunque sia in grado di programmare il robot, basta un comune smartphone o tablet senza installare software aggiuntivi. Il Mir100 è l’ideale per il trasporto di farmaci, cibo, libri, biancheria. Lo vediamo particolarmente indicato anche per il servizio verso i “clienti”, lasciando spazio allo staff tecnico per operazioni più importanti.

ROBOTICA DI SERVIZIO. SARA' LA ROBOTICA DEL FUTURO?

Sarà la robotica di servizio la robotica del futuro? Durante la conferenza sia Andrea Forni che Roberto Facchinetti, a proposito delle implicazioni sociali e culturali della robotica, hanno parlato dell’ascesa della robotica di servizio, in particolare di quella orientata all’assistenza degli anziani, dei disabili e di chi soffre di gravi problemi di mobilità.

Tuttavia, durante il MeetUp è emerso come questa tipologia di robotica sia ancora in divenire, in particolare a causa dei costi di alcuni di questi concept. Ma non mancano dispositivi meno dispendiosi che presto arriveranno sul mercato. Interessante il caso del Giappone, la nazione più orientata verso la robotica e in particolare verso quella di servizio e di assistenza agli anziani. I moduli abitativi del futuro prendono già in considerazione, durante la fase di progettazione, lo spazio richiesto da questo genere di robot-infermieri. Il futuro vedrà la realizzazione di abitazioni a misura di… robot?

VIDEO DELL'INTERVENTO DI FABIO E ROBERTO FACCHINETTI, FONDATORI ALUMOTION

Questo video della durata di 40 minuti mostra la parte di Meetup tenuta dai fondatori di Alumotion srl. Cliccare sull'immagine o usare questo link: https://youtu.be/PrJJQu8wfIE per vedere il video su YouTUbe.

#meetup #collaborativerobotics #industrialrobotics #Alumotion #periscope

CONTATTI

INVESTIROBOT

Via Copernico 38, 20125 Milano

www.investirobot.com

Terms and Conditions about this Site

Privacy Policy

Disclaimers

© 2020 | InvestiRobot di Andrea Forni

Inviando il messaggio si accettano la Privacy Policy e i Termini riportati qui a fianco.